Si parte con laboratori di scultura: il 24 luglio, manipolazione e calchi in terra con l’artista Raffaelle Vitto; il 25, a scuola di calchi in gesso con l’esperta Aurora Avvantaggiato, sotto la regia organizzativa di “Z.N.S. Project”; associazione, questa, che per il 9, 10, 19, 20, 23 e 24 agosto, col il coinvolgimento del maestro fumettista Tonio Vinci, ha programmato un laboratorio per ingegnarsi a descrivere Palagiano e dintorni attraverso l’arte del fumetto.

 

Ad agosto, serate al chiaro di luna, in piazza Vittorio Veneto – Largo Diaz dalle ore 21, con l’associazione “Luce&Sale” per la visione di pellicole che, in linea con gli obiettivi dell’intero progetto di “Cantieri dinamismo sociale”, educano al rifiuto della mafia e del degrado sociale che ne deriva. Si comincia il 3 agosto con “La mafia uccide solo d’estate” con la regia di Pierfrancesco Diliberto: al tentativo di Arturo di conquistare il cuore di Flora, fa da sfondo la Palermo “mafiosa” degli anni ’70 – ’90. Altri film – documentari sono in programma il 5 (La vita in comune), il 9 (Wall-e) e il 12 con “Gli angeli di Borsellino”. Il 19, appuntamento con “Palagiano in corto”. E, sempre con l’associazione “Luce&Sale”, dal 5 all’11 agosto, laboratorio teatrale con il docente Marco Cavallaro.

A Legalitria, il compito di chiamare a raccolta gli amanti della lettura: il 26 agosto presentazione del libro “Come gli Dei” con l’autore Vito Antonio Loprieno; il 9 settembre, Silvano Trevisani presenta “Ombre sulla città perduta”; il 23 settembre, “Chi troppo vuole” con l’autore Leonardo Palmisano.

A settembre, in calendario anche tre appuntamenti musicali con l’associazione Guitar Artium: il 2, “Le tredici” con il trio chitarristico; il 16, “Apulia Ensemble” con flauto, clarinetto e chitarra; il 28, “Andres Segovia”, con Giulia Berardi & Orchestra, dirige Maria Ivana Oliva.

Pin It

cerca