Locandina dello Spettacolo del 31 luglio 2021

Eventi e Sagre Salento Lecce

Prende il titolo dall'ultimo verso del XXXIV canto dell'Inferno dantesco, lo spettacolo musico-teatrale di sabato 31 luglio organizzato dall' Associazione Filarmonica Città di Gallipoli presieduta da Luciano Alemanno, con il contributo dell'Amministrazione Comunale e la partecipazione del Leo Club e della Fidas di Gallipoli e dell'Istituzione Concertistica Salentina .

Un appassionante viaggio attraverso la musica, il teatro, il cinema e la letteratura che porterà lo spettatore a riflettere non solo sulla pandemia 19, ma anche su problematiche senza tempo e sempre attuali: l'emigrazione, l'integrazione, la lotta alla mafia e alla corruzione portata avanti da eroi che hanno sacrificato la loro vita per gli ideali di giustizia, il dramma della gelosia che spesso sfocia nella violenza di genere.

Ma si parlerà anche dell'amore “che move il sole e le altre stelle”, quell'amore che è principio e anima dell'universo, si parlerà della bellezza di Gallipoli e del suo meraviglioso mare, dei suoi illustri personaggi, per poi play con un inno alla vita e alla speranza. Non mancherà un omaggio al grande attore Gigi Proietti, recentemente scomparso.

Uno spettacolo tutto da gustare e da assaporare, che vedrà Emanuele Greco interprete d'eccezione dei testi e dei versi poetici, accompagnato dall'elegante conduzione di Giulia Manco, sotto la direzione artistica di Laura De Vita.

L'ensemble I Solisti Salentini diretto dal M° Luigi Solidoro eseguirà le più belle melodie di tutti i tempi, spaziando attraverso i vari generi musicali: dal valzer al tango, dalla canzone d'autore alle colonne sonore del cinema.

Inizio ore 21:00 presso la piazza Falcone - Borsellino di Gallipoli.

 

Pin It