L'organizzazione odontoiatrica AndiamoinOrdine è un'associazione culturale no-profit di odontoiatri pugliesi che ha raggiunto quasi 700 iscritti. E' stata costituita nel 2014 a Bari proprio con l'obiettivo di tutelare gli odontoiatri e i cittadini attraverso il superiore coinvolgimento dell'Ordine dei Medici Albo degli Odontoiatri. E' stata la prima associazione locale che non ha mai smesso di essere vicina agli odontoiatri pugliesi, anche nel momento della pandemia da coronavirus, fin dal mese febbraio scorso.

«Seguiamo con attenzione le indicazioni ministeriali e siamo stati vicino ai colleghi dal 23 febbraio scorso, offrendo assistenza e formazione per affrontare le fasi della pandemia da coronavirus. Nella paralisi dell'Albo Odontoiatri del nostro Ordine dei Medici di Bari, abbiamo trovato energie e competenze per organizzare tre Webinar durante l'emergenza fino ad inviare il nostro contributo con misure anti-Covid19 al tavolo tecnico ministeriale per l'odontoiatria. Se i colleghi rispettano le indicazioni ministeriali, i pazienti sono curati in sicurezza negli studi dentistici in Italia e non ci sono motivi per essere preoccupati..» è quanto sottolinea il dottor Graziano Giorgini, presidente dell'Associazione AndiamoinOrdine.

Stesse dichiarazioni rassicuranti anche dal dottor Emilio Nuzzolese, vice-presidente vicario dell'associazione AndiamoinOrdine e consigliere dell’Albo degli odontoiatri di Bari: «La salute orale deve restare una priorità per tutti i cittadini, per prevenire il peggioramento di condizioni orali che richiedono controlli periodici dal proprio odontoiatra. E' possibile recarsi in sicurezza per le cure dentistiche urgenti e necessarie a mantenere la giusta salute della bocca e dei denti. Quanto evidenzia, seppur tardivamente, l'OMS deve senz'altro essere preso in seria considerazione. Tuttavia quanto segnalato per le cure dal dentista fa riferimento ai quei Paesi dove la pandemia è fuori controllo, come chiarisce la FDI. Scenario che non coincide con l’attuale situazione presente in Italia. Consiglio comunque di contattare preventivamente il proprio odontoiatra per concordare un preliminare videoconsulto». 

Nessun pericolo, dunque, dal dentista nei Paesi, come l’Italia, dove sono in atto misure di contenimento e anticontagio. Ricordarsi però di consultare telefonicamente il proprio odontoiatra, così da poter effettuare un preliminare inquadramento delle esigenze di natura dentale, insieme alla necessaria verifica di ogni altro sintomo, prima di recarsi nello studio dentistico. Restano sempre da rispettare: distanza sociale (almeno un metro), uso corretto della mascherina e igienizzazione frequente delle mani. 

Pin It

cerca