La preparazione della pastiera napoletana è un rito che accompagna l’attesa della Pasqua. Impegna tutta la Settimana Santa, infatti ha dei tempi di preparazione che devono rispettare delle regole ben precise e scanditi da lunghe attese. Anche dopo averla sfornata la tradizione vuole che debbano trascorrere due giorni prima di assaggiarla. I profumi che pervadono la casa durante la sua preparazione sono meravigliosi, è primavera allo stato puro! Un’altra particolarità è che le strisce sulla pastiera devono essere in tutto 7: 3 orizzontali e 4 verticali perpendicolari tra loro. Questo perché riprendono la pianta del centro storico di Napoli, la vecchia Neapolis tanto per intenderci! Una leggenda vuole che la pastiera sia stata creata per la prima volta da Partenope, la leggendaria dea fondatrice di Napoli.

Read more ...

Avete presente quando desiderate tanto un dolce in particolare ma vi manca qualche ingrediente per poterlo preparare? Ecco, a me è accaduto stamattina: avevo una voglia matta di plumcake ma zero yogurt ☹

In ogni caso non mi sono scoraggiata 😊 ed ho deciso di avventurarmi in una nuova versione senza yogurt...come si dice: di necessità virtù!

Read more ...

More Articles ...