Bari, 9 marzo 2021 –  Dopo il via libera del Ministero della Salute, anche l'Associazione AndiamoinOrdine ha comunicato la disponibilità su base volontaria dei propri iscritti odontoiatri ad ottimizzare il piano vaccinale su larga scala previsto dalla ASL nella provincia di Bari, attraverso una comunicazione inviata oggi al Sindaco di Bari Antonio Decaro e all'Assessore regionale alla Salute Pierluigi Lopalco.

“Ogni forma di programmazione dipende dalla disponibilità dei vaccini – ha detto Lopalco – dobbiamo predisporre da ora le vaccinazioni che da fine marzo saranno aperte da una fascia più larga di popolazione, comprendente pazienti fragilissimi, servizi essenziali e soggetti divisi per età decrescente. Grazie alla collaborazione con Anci - ha aggiunto Lopalco -  bisogna attrezzare strutture per ottimizzare il numero di operatori sanitari per vaccinare più persone contemporaneamente, quando passeremo a volumi più grandi da gestire”.

Un contributo importante sarà svolto nella provincia di Bari anche dai medici-odontoiatri, che saranno coinvolti nel processo vaccinale anti Covid-19, con modalità organizzative e di riconoscimento professionale da definirsi. “Un grazie agli oltre 30 colleghi odontoiatri che in poche ore dalla diffusione delle nostra iniziativa hanno già dato la disponibilità, mettendosi a disposizione delle autorità nel rispetto del nostro codice di deontologia medica – commenta il Vice-presidente vicario dell'associazione di odontoiatri Emilio Nuzzolese. Tutti gli operatori sanitari, e anche noi odontoiatri, siamo chiamati in questo momento di emergenza ad offrire la massima collaborazione, dai tamponi naso-faringei alla campagna vaccinale”.

L'accordo su base volontaria prevede la compilazione preliminare di un modulo predisposto da AndiamoinOrdine entro lunedì prossimo, che trovate a questo link (solo per odontoiatri, laureati in odontoiatria oppure laureati in medicina e chirurgia). L'elenco sarà trasmesso alla ASL di Bari per poi concordare i turni presso gli hub di vaccinazione. Tutti gli altri medici che volessero fare attività volontaria e gratuita nella campagna vaccinale, la ASL ha messo a disposizione una mail dedicata (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .it) a cui far pervenire le adesioni.
Pin It

cerca