Gli Odontoiatri della provincia di Bari si mettono volontariamente a disposizione con il fine di offrire gratuitamente cure odontoiatriche presso i propri studi ai bambini ucraini di età inferiore ai 14 anni e con lo status di rifugiati. L’iniziativa è stata lanciata qualche giorni fa dall’associazione culturale AndiamoinOrdine e dall’associazione di volontariato Solidarietà Odontoiatrica per l’Handicap e l’Infanzia (SOPHI) che hanno trasmesso alla dr.ssa F. Bottalico, sempre sensibile a tutte le iniziative umanitarie, la disponibilità di oltre 100 medici odontoiatri. Il 90% dei profughi giunti in Italia, già oltre 75.000, sono proprio minori e donne.

SOS dentista Ucraina

Le cure odontoiatriche gratuite saranno eseguite negli studi odontoiatri dei Soci delle due Associazioni seguendo il protocollo già siglato nel 2015 tra la SOPHI, il Garante dei Diritti dei Minori della Regione Puglia e l’Assessorato al Welfare dei Comune di Bari” ha dichiarato il dottor Emilio Nuzzolese, Presidente della OdV SOPHI.

L’idea di AndiamoinOrdine Solidale è del Presidente, dottor Nunzio Cirulli, che sottolinea “è molto importante tradurre in questo momento il nostro contributo attraverso un’azione concreta, sia proteggendo la salute orale dei profughi che accogliendo i colleghi dentisti ucraini verso i quali abbiamo ottenuto una deroga governativa al riconoscimento del titolo. Gli Odontoiatri ucraini potranno così prestare opera professionale nei nostri studi fino a Marzo 2023, senza dover dipendere per il proprio sostentamento dalla beneficenza ed assistenza”. 

Il servizio di SOS dentista sarà coordinato dalla dott.ssa Chiara Marini e dal dott. Emilio Nuzzolese, attraverso una partnership in corso di definizione con l’Assessorato al Welfare del Comune di Bari, la rete dei servizi sociali e altre associazioni che proteggono i minori.

cerca