Inoltre per il sempre più crescente numero di produttori di vini artigianali, per il quarto anno consecutivo, ritorna a grande richiesta il padiglione dedicato a questa tipologia.

Le giornate dell’11 e del 12 giugno saranno dedicate al Concorso dei vini del Sud Italia, che suddivisi per batterie insieme ai vini dolci naturali, passiti e ossidativi, saranno giudicati da quattro diverse giurie composte da giornalisti, critici enogastronomici, blogger di fama nazionale ed internazionale e esperti del settore enologico. Contemporaneamente nelle altre sale del Castello si svolgeranno gli incontri B2B tra produttori e importatori provenienti da paesi europei ed extraeuropei come Svezia, Norvegia, Gran Bretagna, Olanda, Germania, Svizzera, Danimarca, Russia, Polonia, Stati Uniti, Brasile e Corea del Sud. Ma la lista è ancora in fase di definizione e sarà resa nota a fine marzo 2022. Tutti gli ospiti nazionali ed internazionali prenderanno parte anche quest’anno ai wine-tour e buyer-tour per scoprire le produzioni vinicole e olearie di alcune aree del Sud Italia durante la loro permanenza a Sannicandro di Bari.

Il Salone del vino e dell’olio sarà aperto al pubblico nella giornata di Lunedì 13 giugno, quando operatori di settore e appassionati potranno partecipare ai banchi d’assaggio e incontrare le aziende di tutto il Sud Italia per scoprire e degustare le nuove annate e le nuove produzioni olivicole di tutti i produttori presenti. Durante lo stesso giorno, si svolgerà la conferenza conclusiva, dove alcuni dei temi centrali saranno il cambiamento climatico, la sostenibilità, l’invecchiamento dei vigneti e si farà quindi il punto su nuove tecnologie, innovazioni e genetica con i tanti esperti di settore e ricercatori presenti. La premiazione delle migliori etichette selezionate dai giudici durante il concorso chiuderà i lavori della XVII edizione. La manifestazione si concluderà con un Gala nella corte del Castello per la stampa, gli operatori, i produttori di vino e olio, dove i vini vincitori del concorso e gli oli del salone saranno in libera degustazione per tutta la durata della serata.

In attesa dell’evento estivo Radici del Sud organizzerà una seconda tappa di “Aspettando Radici del Sud” in programma a partire dalla prossima primavera.

cerca