Spiega l’artista a proposito del nuovo brano: «Ho cercato di liberarmi da certi pesi che avevo dentro e il migliore dei modi per farlo è stato trasporre la sofferenza in musica: per questo singolo ho scelto e curato un suono scuro e, allo stesso tempo, ho voluto anche inserire nella scrittura del brano una piccola chiave ironica che non lo appesantisce, ma anzi lo libera».

Ad accompagnare “Segreti” non c’è un videoclip tradizionale, bensì un visual video a cura di Vivo Rec Film in cui le immagini in bianco e nero dei protagonisti si fondono e susseguono in maniera suggestiva in un loop continuo che si fa metafora di un viaggio interiore dell’artista.

Pre-salva ora “Segreti”

Biografia

Grigio Crema nasce nel 1988. Il suo gioco preferito era “rubare" le musicassette e i dischi ai genitori per ascoltarli di nascosto. All’età di 10 anni viene folgorato dalla musica rap grazie al disco “Sotto Effetto Stono” dei Sottotono e da quel momento non riesce più a fare a meno della musica hip hop.  Nel corso degli anni Grigio è stato membro di numerose crew e gruppi della scena rap underground italiana con altro pseudonimo. Nel 2018 compare nel disco di Lord Madness dal titolo “3 mg”, cantando il ritornello del brano “Lacrime di Vetro”: sarà il brano più ascoltato del disco stesso sulla piattaforma Spotify. Ispirato dalla poesia urbana e dalla strada, nel 2019 avvia una collaborazione con l'etichetta LaPOP e nel 2020 esce il suo primo album dal titolo “È quasi Luce”: il disco unisce atmosfere trap, soul e R&B, mescolate tra loro in un intreccio di sentimenti e di emozioni vissute in prima persona, al margine tra il chiaro e scuro della vita. In questo processo di maturazione musicale e scoperta di sé, l'artista scegli di abbandonare il passamontagna che teneva nascosta la sua identità.

Instagram

Facebook

Pin It

cerca