Dopo la sfilata, saranno premiati la maschera più bella, l’abito migliore e l’interpretazione più brillante tra quelle messe in scena dai gruppi. I preparativi per domenica ormai sono alle ultime fasi. I diversi gruppi che lavorano alla realizzazione dei carri stanno mettendo a punto gli ultimi dettagli sulle idee da trasformare in rappresentazione carnascialesca. Il Carnevale Alberonese è un evento a tema che ogni volta propone qualcosa di diverso. Il rito, però, è quello di sempre: dapprima il raduno-ritrovo di tutti i partecipanti, poi la sfilata e infine la festa con l’estrazione dell’annuale lotteria legata all’immancabile appuntamento ormai divenuto tradizione consolidata. L’associazione “Giovani nel tempo” ha inteso recuperare una tradizione culturale molto sentita e partecipata.

Ogni anno, l’evento è incentrato su un tema diverso. Nel 2009, carri e maschere s’ispirarono a Hollywood per un omaggio alla grande storia del cinema americano. Per le strade di Alberona sfilarono ragazze e ragazzi con le sembianze di Al Pacino, Nicole Kidman, Robert De Niro, Meg Ryan e delle tante stelle che il grande schermo ci ha fatto ammirare negli ultimi decenni. Un pretesto creativo e gioioso per ricordare anche le antiche origini alberonesi del grande Brian De Palma. Nel 2010, invece, maschere e carri s’ispirarono alla cultura del circo e alle sue figure, con clown, animali e domatori a caratterizzare la scena. Lo scorso anno, infine, il Carnevale Alberonese fu dedicato alla musica.

Pin It

cerca