Il primo incontro, lunedì 12 luglio, accenderà le luci sul tema “Donne e diritti violati”, con la presentazione del libro “Le cose giuste” (Rizzoli) di Silvia Ferreri, scrittrice e giornalista Rai. Il libro della finalista al Premio Strega, con il suo precedente lavoro “La madre di Eva”, racconta cinque storie di donne che la vita ha voluto sfidare e che hanno scelto di ricominciare e di riappropriarsi dei propri diritti.

Mafie, schiavitù e dignità calpestata al centro della presentazione di martedì 13 luglio. Protagonista Leonardo Palmisano, imprenditore, scrittore e autore di diverse inchieste nonché esperto di lavoro, migrazioni e criminalità organizzata, con “Ascia Nera - La brutale intelligenza della mafia nigeriana” (Fandango Libri), libro che parla dell’intervento delle mafie straniere nel tessuto economico pugliese e nazionale.

Infine, mercoledì 14 luglio, attenzione rivolta alle dittature e alla libertà di espressione con Marco Bechis, regista e scrittore che nel libro “La solitudine del sovversivo” (Guanda) parla della sua esperienza da desaparecido nel 1977. Sopravvissuto alla dittatura argentina, nei suoi taccuini e nei suoi ricordi, Bechis ha custodito una mole impressionante di dati perché gli servissero, in un giorno indefinito, ad avere giustizia. Affiancherà Bechis nella presentazione Fabio Macaluso, avvocato esperto di comunicazioni e diritto d'​autore. 

Per tutti gli appuntamenti ad introdurre gli scrittori e le loro opere ci sarà Luigi Taccone, autore e regista televisivo e teatrale. Tutte le presentazioni saranno precedute da un breve tour delle Grotte di Castellana che condurrà alla Caverna della Fonte (appuntamento presso la biglietteria alle ore 19:45, discesa alle ore 20:00). Per partecipare è necessaria la prenotazione attraverso il seguente link: https://bit.ly/riprendiamocilabastiglia. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito web www.grottedicastellana.it e sui social ufficiali del sito carsico.

Pin It

cerca