Lo spettacolo di lunedì 1° novembre (botteghino ore 20:15, sipario ore 21:00), si aggiunge ai due appuntamenti già previsti per il Ponte di Ognissanti (sabato 30 e domenica 31 ottobre). Sabato 13 novembre, le porte dell’Inferno nel complesso carsico castellanese si apriranno ancora una volta alle 21:00 (botteghino ore 20:15) per accogliere gli spettatori in una esperienza sensoriale. Il 21 novembre, infine, alle ore 18:30 (botteghino ore 17:45) sarà possibile vivere una domenica infernale e ammirare la prima caverna del percorso turistico del sito carsico castellanese sotto una luce diversa.

Rappresentazione che unisce danza, voci, suoni e luci, e capace di abbracciare l'intero ambiente naturale della più grande caverna delle Grotte di Castellana come spazio scenico, Hell in the Cave è uno che nasce da una suggestione e da un grande amore per la lingua e l’opera di Dante, con la regia di Enrico Romita e la drammaturgia di Giusy Frallonardo. In scena, per ogni replica, attori, performer e ballerini regalano al pubblico un’interpretazione emozionante, mentre la potenza evocativa dei versi di Dante si mescola ad uno scenario naturale unico. I canti scelti sono tra i più famosi, con la presenza di personaggi come Lucifero, Minosse, Pier delle Vigne, Ciacco, Paolo e Francesca, il Conte Ugolino, Brunetto Latini, Ulisse e Beatrice.

La prenotazione è obbligatoria al numero 339.1176722 (anche WhatsApp) o attraverso un messaggio sui social ufficiali dello spettacolo. Ad un prezzo speciale, inoltre, è possibile acquistare il biglietto che combina la visita completa delle Grotte di Castellana allo spettacolo. Ulteriori informazioni sullo spettacolo sono disponibili sui canali social e sul sito www.hellinthecave.it.

cerca