Realizzato dall’azienda Fracchiolla di Adelfia con tecnologia di Machine Learning, grazie alla collaborazione con l’Università degli studi Bari, il Politecnico di Bari e Noovle spa (azienda del gruppo TIM e partner di Google), il nuovo impianto collegato in cloud, con il susseguirsi delle lavorazioni, sarà in grado di auto-apprendere alcuni passaggi e quindi di consentire il miglioramento di tutti i parametri di produzione. Dall’interpretazione dei dati trasmessi, infatti, sarà possibile ricavare vantaggi che favoriranno innanzitutto il risparmio energetico, oltre che consentire di intervenire sull’ottimizzazione del tempo e della resa del prodotto. Alla presentazione del nuovo impianto sono intervenuti l’ingegner Gianluigi Maggi dell’azienda Fracchiolla, il professor Biagio Bianchi dell’Università degli studi di Bari e Dario De Blasis di Noovle spa.

L’Open Day è proseguito con una cotta pubblica, che ha consentito ai presenti di osservare la nascita in diretta di una birra, e poi con alcuni di laboratori di degustazione per scoprire le nuove nate del Birrificio Birranova, ma anche le birre storiche della produzione e quelle frutto della collaborazione con amici publican. Immancabile l’appuntamento con la colazione della domenica in birrificio, mentre a chiudere gli appuntamenti è stata la presentazione del nuovo sistema di riempimento lattine del birrificio.

Tutte le informazioni sul Birrificio Birranova sono sul sito https://birranova.it/ e sui social ufficiali.

cerca