Ma quello di quest’anno vuole essere solo una prova, una base di partenza in preparazione di una scultura ancora più grande e complessa, nelle caratteristiche e nella realizzazione, già annunciata per il prossimo anno, quando Chantilly festeggerà 30 anni di attività: “La pasticceria è un’arte che non può non tenere conto dell’estetica, per il Natale di quest’anno volevamo proporre qualcosa di bello e unico, per allietare non solo i palati ma anche la vista dei nostri clienti, per questo abbiamo pensato a questa scultura di macarons. – spiega Pietro Netti – Per il prossimo anno abbiamo già in progetto di realizzarne una ancora più grande con l’occasione anche di celebrare i 30 anni della nostra pasticceria”.

Nata il 13 dicembre 1992 come piccola attività a conduzione familiare, Chantilly è sempre stata sinonimo di qualità e artigianalità nel settore della pasticceria, ed è oggi cresciuta diventando un vero e proprio regno della dolcezza, un luogo deputato all’esaltazione del bello e del buono.

L’albero di macarons decorerà la pasticceria per tutto il periodo festivo e fino alla vigilia di Natale sarà anche a disposizione di chi vorrà fotografarsi davanti alla scultura e partecipare ad un piccolo contest social che mette in palio un panettone artigianale. Tutte le informazioni sulla pagina Facebook Chantilly Pasticceria.

cerca